Angelo Ferrari
Milieu, 2014, pp. 176.

Per esprimere il proprio paesaggio interiore, in riferimento all’Africa, non gli è sufficiente la narrazione giornalistica. E così l’autore, che per vent’anni ha fatto il corrispondente da vari paesi dell’Africa subsahariana, ha scelto il bambino di strada Jordy come alter ego narrativo cui affidare escursioni antropologiche. Ne esce un racconto autobiografico in cui comunque prevale il cronista. I proventi della vendita del libro andranno a casa-foyer dei bambini di strada di Pointe Noire (Congo), gestito dal missionario salesiano Valentino Favero.

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati