Il Papa incontrerà cariche istituzionali e religiose
Angola e Camerun sono le due tappe del primo viaggio di Papa Benedetto XVI in Africa, in programma dal 17 al 23 marzo. Per chiedere alla comunità internazionale di occuparsi dell’Africa e per rilanciare il Sinodo africano di ottobre.

Inizierà la mattina del 17 marzo e si concluderà il 23 marzo, il primo viaggio del Papa in Africa. Il suo predecessore, Giovanni Paolo II, che per primo ha istituito un sinodo africano, nel continente ha compiuto ben 13 viaggi. Benedetto XVI ha sempre affermato che l’Africa è una delle priorità del suo pontificato, e ha spesso invitato la comunità internazionale ad agire perché il continente non viva della globalizzazione solo gli aspetti negativi. Uno dei principali scopi del suo viaggio è inoltre presentare il documento preparatorio del Sinodo speciale per l’Africa, che si terrà a ottobre a Roma.
Dopo l’annuncio all’Angelus del 26 ottobre scorso, oggi il vaticano ha reso noto il programma del primo viaggio di Benedetto XVI in Africa.

La sua prima tappa sarà il Camerun: qui il pontefice si tratterrà 3 giorni. Incontrerà il presidente della Repubblica Paul Biya e i vescovi nella Chiesa di Christ-Roi in Tsinga, nella capitale Yaoundè. Giovedì 19 marzo, il Papa incontrerà anche i rappresentanti della comunità musulmana locale (i musulmani rappresentano il 22% della popolazione del paese, i cristiani sono il 43%) presso la Nunziatura, e terrà una solenne messa in occasione della pubblicazione dell’Instrumentum Laboris della I Assemblea Speciale per l’Africa del Sinodo di vescovi.

Il 20 marzo, il Papa si trasferirà in Angola, primo paese africano ad essere evangelizzato, dove i cattolici sono circa la metà della popolazione, ma dove la presenza delle sette è sempre più radicata. Anche qui il pontefice verrà ricevuto dal presidente della Repubblica, Jose Eduardo Dos Santos, ed altre autorità politiche e civili. Il giorno seguente ci saranno la grande messa nella Chiesa di Sao Paolo di Luanda, e l’incontro con i giovani nello Stadio della capitale. L’ultimo giorno, il Pontefice terrà una messa nella spianata di Cimangola a Luanda, da dove reciterà anche l’Angelus.
Rilanciare il sinodo – da Nigrizia mensile di dicembre