Papa Benedetto si prepara al suo primo viaggio nel continente africano.
Da domani e fino al 23 marzo sarà, infatti, prima in Camerun e poi in Angola per quello che, ieri nell’Angelus, ha ribadito essere un viaggio di evangelizzazione.
‘La chiesa non persegue obiettivi economici, sociali e politici’ ha detto ieri il pontefice riferendosi al suo imminente viaggio in Africa ‘ma annuncia il Vangelo, che genera una irresistibile forza di pace e di riconciliazione forte e radicale’.
Il 19 marzo a Yaoundè Benedetto XVI consegnerà ai presidenti delle conferenze episcopali l’Instrumentum Laboris, che guiderà il secondo Sinodo dei vescovi africani, che avrà luogo in ottobre in Vaticano.
Ci sarà spazio anche per il dialogo interreligioso, in Camerun, il Papa incontrerà sia i rappresentanti delle altre comunità cristiane che i leader musulmani.
Di questo importante viaggio ci parla p. Effrem Tresoldi direttore del World Wide Media Center di Pretoria in Sudafrica.

(A cura di Michela Trevisan)