Economia
In Africa ne beneficeranno maggiormente 8 nazioni
Regno Unito: dal 2023 ridotte le imposte sull’import dal sud del mondo
17 Agosto 2022
Articolo di Redazione
Tempo di lettura 2 minuti

Il portavoce del Dipartimento per il commercio internazionale del Regno Unito ha dichiarato lunedì scorso di avere ridotto fortemente le imposte sull’importazione di prodotti dai paesi del sud del mondo. la misura sarà operativa dal 1°gennaio.

La misura è stata presa come parte di un piano che vuole utilizzare anche la leva del commercio per «promuovere la prosperità e come incentivo per sradicare la povertà e ridurre la dipendenza dall’aiuto esterno».

La decisione riguarda 65 paesi in via di sviluppo e ne beneficerà soprattutto l’Africa, che vedrà ridotte le imposte sul 99% dei prodotti esportati. in particolare le imposte su vestiario, scarpe e cibo saranno ridotte fortemente o addirittura azzerate del tutto.

Va detto, tuttavia, che i prodotti di esportazione dall’Africa diretti in Inghilterra riguardano soltanto il 2,5% del totale delle importazioni inglesi. Solo otto nazioni dell’Africa subsahariana, per lo più ex colonie, contano il Regno Unito tra le loro 10 principali destinazioni di esportazione, tra cui Rwanda, Maurizio, Seicelle, Sierra Leone, Ghana, Mozambico, Kenya e Sudafrica. La Gran Bretagna è stata a lungo criticata per aver sottovalutato il commercio con l’Africa. La quantità di prodotti che la Gran Bretagna invia all’Africa non è solo piccola, ma si sta anche riducendo.

Il Developing Countries Trading Scheme si basa su uno schema di cui il Regno Unito ha fatto parte per la prima volta quando era membro dell’Unione Europea.

Copyright © Nigrizia - Per la riproduzione integrale o parziale di questo articolo contattare previamente la redazione: redazione@nigrizia.it