Guinea Bissau, parla il vescovo della capitale
Mancano due mesi dalle elezioni anticipate del 28 giugno. “Il paese ha bisogno di strutture democratiche che funzionino” sostiene il vescovo di Bissau, mons. José Câmnatè na Bissingn: “di un sistema giudiziario efficente e di carceri, perchè in Guinea non ce ne sono”. Ma non basta pensare alla giustizia, ammonisce il vescovo, occorre anche che la chiesa e le altre religioni “abbiano il coraggio di fare un esame di coscienza profondo per scoprire le vere cause della crisi”.

Un paese senza pace. La Guinea Bissau, piccolo paese affacciato sull’Atlantico tra Senegal e Guinea Conakry, ottenne l’indipendenza dal Portogallo nel 1974. Da allora la sua storia fu segnata da un susseguirsi di colpi di stato, dalla corruzione dilagante e, negli ultimi decenni, dal potere del narcotraffico e dei cartelli sudamericani che ha trasformato il paese nel principale punto di transito della droga in arrivo dall’America Latina e diretta in Europa.
La Guinea è ai primi posti nell’indice mondiale di corruttibilità interna, in base ai dati dell’organizzazione Transparency International. Ed è anche uno dei paesi in cui la popolazione soffre maggiormente la povertà.
Esattamente due mesi fa (1 e 2 marzo) gruppi di uomini armati hanno assassinato, a poche ore di distanza l’uno dall’altro, il Capo di stato maggiore delle forze armate, generale Tagmé Na Waié, e il presidente João Bernardo ‘Nino’ Vieira, al potere da circa 23 anni. Sul duplice omicidio è stata aperta un’inchiesta e tra meno di due mesi (il 28 giugno) la Guinea Bissau torna, dunque, a votare.
“Il paese ha bisogno di un governo e di strutture democratiche che funzionino e che possano ridare fiducia ai guineani” ha detto il vescovo di Bissau, mons. José Câmnatè na Bissingn nell’intervista che vi proponiamo. “Non basta pensare alla giustizia” ha aggiunto perché “le tante ferite non saranno mai guarite senza un vero processo di riconciliazione nazionale”.

(L’intervista, realizzata da Raffaello Zordan, è tratta dal programma radiofonico Focus)