Somalia / Italia

Un accordo di collaborazione tra l’Università nazionale somala e la Società geografica italiana (Sgi) è stato firmato a Roma allo scopo di creare canali di cooperazione ulteriori tra l’Italia e la Somalia, contribuendo in questo modo alla ricostruzione del Paese del Corno d’Africa.

«Stiamo studiando le modalità per arginare e anzi scoraggiare la fuga di cervelli dalla Somalia e dall’Africa in generale» ha detto Paolo Sannella, presidente del Centro relazioni per l’Africa della Società geografica italiana. «Questo accordo – ha aggiunto – intende creare una collaborazione per la formazione di professionisti e allo stesso tempo fare in modo che queste figure professionali restino nei Paesi di origine soprattutto lì dove c’è più bisogno».

A sottolineare l’importanza dell’accordo è stato il rettore dell’Università nazionale somala, Mohamed Ahmed Jimale, ricordando come la Somalia abbia assoluto bisogno di medici, agronomi e veterinari per rispondere alle immediate esigenze della popolazione e della sua economia, essenzialmente legata ad agricoltura e allevamento. (Africa e Affari)