Zambia / Elezioni

“Gli atti di violenza che hanno caratterizzato la campagna elettorale del 2016 non hanno precedenti e hanno macchiato un appuntamento storico e pacifico”. Lo ha detto il presidente della Commissione elettorale, Esau Chulu, riferendosi anche all’aggressione, avvenuta ieri mattina, ad un autobus usato per la Campagna elettorale del Partito unito per lo sviluppo nazionale (Upnd), principale partito d’opposizione. A compiere l’attacco sarebbero stati membri del partito di governo, il Fronte patriottico (Fp). Il mese scorso le autorità di Lusaka avevano vietato per 10 giorni qualsiasi evento politico in seguito a continui scontri tra i sostenitori delle avverse fazioni.
Centinaia di poliziotti sono stati dispiegati nelle regioni a maggior rischio di violenze e i militari sono stati posti in stato d’allerta. Con il voto di domani 6,7 milioni di elettori dovranno scegliere i membri dell’Assemblea nazionale e il nuovo presidente. La corsa è tra Edgar Lungu (uscente) e il ricco uomo d’affari Hakainde Hichilema. (Wall Street Journal / Agenzia Nova)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati