Tutti gli articoli - Nigrizia

Tutti gli articoli / Economia

14 Gennaio 2022

Guinea: l’Iran punta alle miniere di ferro e bauxite

Teheran intende colmare il vuoto diplomatico creatosi attorno al colonnello Mamady Doumbouya per mettere le mani sui ricchi giacimenti del paese. Ma molto dipenderà dalle prossime scelte in politica estera del presidente golpista

Rocco Bellantone
13 Gennaio 2022

Africa subsahariana: nel 2022 prevista una crescita del 3,8%

Solo uno 0,1% in più rispetto al 2021. La pandemia resta il maggiore freno. C’è la conferma che i mercati più piccoli e meno dipendenti da poche risorse minerarie o dal petrolio stanno generalmente superando i paesi più grandi. Seicelle, Rwanda, Maurizio, Niger e Benin i paesi le cui economie cresceranno di più

Redazione
12 Gennaio 2022

L'Africa occidentale unita contro l’erosione delle spiagge

Ogni anno vengono risucchiati tra gli 1,8 e i 5 metri di litorali della regione. Dalla Banca mondiale 220 milioni di dollari per la costruzione di dighe e muri di protezione e opere di rimboschimento in Benin, Togo, Senegal, Costa d’Avorio, Mauritania e São Tomé e Príncipe

Rocco Bellantone
11 Gennaio 2022

Zona di libero scambio: falsa partenza

Il progetto prevede di decuplicare gli scambi commerciali intra-africani. Ma a 12 mesi dal decollo non si vedono risultati tangibili. Vediamo perché

Armand Djoualeu
05 Gennaio 2022

Zambia: nuovo anno, nuove difficoltà

Per risollevare il paese dal peso del gigantesco debito, il presidente Hichilema è ricorso a un nuovo finanziamento del Fondo monetario e ha imposto un regime di austerità che sta mettendo a dura prova la capacità di sussistenza della maggior parte della popolazione

Diego Mwanza Cassinelli (da Lusaka)
PLUS
29 Dicembre 2021

L’Africa casca nella Rete

È la nuova frontiera dei colossi del web. Google e Facebook investono miliardi di dollari nelle infrastrutture per cablare il continente. 700 milioni di africani subsahariani non hanno mai utilizzato internet

Antonella Sinopoli
29 Dicembre 2021

Le mosse del dragone

L'editoriale di gennaio 2022

Giuseppe Cavallini
23 Dicembre 2021

Sudafrica: “il governo fermi le prospezioni marine della Shell”

Ignorate finora le richieste di revocare alla multinazionale le concessioni che le permettono di bombardare per mesi il fondale marino con onde sonore da 260 decibel ogni 10 secondi, 24 ore al giorno, alla ricerca di giacimenti di petrolio e di gas

Efrem Tresoldi (da Johannesburg)
22 Dicembre 2021

Angola: sospetti arricchimenti illeciti sull’acquisizione di scuolabus

Sta suscitando polemiche l’acquisto di 1.500 scuolabus con un finanziamento pari a 136,6 milioni di dollari. A destare sospetti è anche l'azienda a cui è affidata la commessa, una società collegata a Christel Sassou-Nguesso, il controverso figlio dell’eterno presidente della Repubblica del Congo

Luca Bussotti
21 Dicembre 2021

Tra decreti e sanatorie: lo sguardo corto dei governi

Ancora un decreto flussi. Il prossimo prevederà 80mila ingressi, insufficienti, secondo le varie stime di settore, a rispondere a una domanda occupazionale. Oltre 60 anni non sono serviti a comprendere che la soluzione non può essere la pianificazione una tantum degli accessi, ma canali di ingresso legale

Jessica Cugini
14 Dicembre 2021

Rifiuti elettronici al bando in Africa orientale

Da anni decine di migliaia di tonnellate di materiale elettrico ed elettronico sono riversate, in modi più o meno legali, nel continente. Dove producono inquinamento ambientale e danni alla salute. Ora Kenya, Uganda, Tanzania, Rwanda, Burundi e Sud Sudan ne hanno proibito l’importazione

Bruna Sironi (da Nairobi, Kenya)
13 Dicembre 2021

L’Eni teme ReCommon e vuol condurre Report di questa sera

Assolta in primo grado in un processo per corruzione, la multinazionale pubblica non gradisce che ReCommon, associazione che si batte contro gli abusi di potere e il saccheggio dei territori, torni sulla vicenda. E ha fatto inviare alla Rai una lettera dal proprio ufficio legale

redazione
PLUS
13 Dicembre 2021

Militari italiani a difesa di “interessi fossili” nel mondo

Secondo l’organizzazione ambientalista, circa il 64% della spesa italiana per le missioni militari all’estero sarebbe destinato a operazioni collegate alla difesa di fonti fossili, con un’attenzione particolare alla tutela dei giacimenti Eni. In barba agli impegni presi dall’Italia nell’ambito della recente conferenza Onu sul clima

Luca Manes (ReCommon)
30 Novembre 2021

Armi spagnole al Mali, nonostante Wagner

La Spagna non intende interrompere le forniture destinate al governo provvisorio di Bamako che si è accordato con Mosca per ricevere il supporto del gruppo paramilitare. Per la gendarmeria maliana pronti pickup, droni, ambulanze ed equipaggiamento protettivo

Rocco Bellantone
1
...
42 43 44 45 46 47 48
...
52