Economia

Il governo giapponese destinerà al continente africano finanziamenti per circa 60 progetti nel corso della sesta conferenza internazionale di Tokyo per lo sviluppo dell’Africa (Ticad VI), che si terrà il 27 e 28 agosto a Nairobi.

Lo riferisce il quotidiano The Japan Times, che cita fonti governative, secondo cui i finanziamenti saranno destinati in particolare al settore delle infrastrutture. Tra questi, progetti per l’esplorazione del gas naturale in Mozambico e per il potenziamento della rete di trasposto urbano a Nairobi.

Previsti anche fondi per un programma di scambio tra studenti giapponesi e africani e per la messa a punto di programmi di micro-credito per agricoltori.

“Tokyo considera l’Africa come l’ultimo avamposto della crescita a livello mondiale e cerca di offrire al continente tecnologie di alta qualità come alternativa all’offerta cinese”, hanno dichiarato fonti ufficiali citate dal quotidiano.

Secondo uno studio pubblicato a marzo 2015 dallo studio legale di base a Londra, Linklaters, il Giappone ha investito molto di più della Cina in Africa.  “Gli investitori giapponesi hanno investito 3,5 dei 4,2 miliardi di dollari stanziati nel 2014 dai paesi asiatici per progetti di sviluppo in Africa”, si legge nel rapporto dello studio legale, secondo cui gli investimenti giapponesi sono tre volte maggiori rispetto alla controparte cinese. (Agenzia Nova)