L’ex presidente ivoriano Laurent Gbagbo, assolto il 15 gennaio scorso dalla Corte penale internazionale (Cpi) dall’accusa di crimini contro l’umanità, è in libertà condizionata in Belgio in attesa di un eventuale appello contro la sua assoluzione.

Bruxelles aveva annunciato domenica di aver accettato di accogliere Gbagbo, 73 anni, assolto per presunti crimini contro l’umanità commessi nel 2010 e 2011 nel corso delle violenze post elettorali in Costa d’Avorio. Da allora Gbagbo e il co-accusato Charles Blé Goudé, ex capo del Movimento dei Giovani patrioti, si trovano in un luogo segreto in Belgio.

L’ex presidente della Costa d’Avorio Laurent Gbagbo