Debutta la prima serie prodotta da Netflix in Kenya - Nigrizia
Arte e Cultura Kenya Nigeria Sudafrica
Il gigante del cinema on demand si espande in Africa
Debutta la prima serie prodotta da Netflix in Kenya
15 Luglio 2022
Articolo di Redazione
Tempo di lettura 2 minuti

Il gigante dello streaming Netflix continua la sua espansione in Africa, attraverso una nuova serie televisiva prodotta e destinata al Kenya. “Country Queen” fa il suo debutto sulla piattaforma online il 15 luglio, e porta in scena la vita di una organizzatrice di eventi con comportamenti inusuali per gli standard concessi alle donne del suo paese.

La serie punta ad offrire al mercato nazionale un ritratto sfumato e complesso della società kenyana d’oggi. Racconti con pretesti simili non sono solitamente disponibili nel mercato locale. Che di solito si deve accontentare di film hollywoodiani o di produzioni locali di bassa gamma. Quest’ultime vanno dalle soap opera ai film di edutainment, basati su un miscuglio di intrattenimento e veicolazione di messaggi educativi.

Netflix punta quindi ad intercettare un pubblico assetato di contenuti locali più aderenti al Kenya contemporaneo.

La compagnia americana ha già applicato la stessa logica dal 2016 in Nigeria e Sudafrica (paesi anglofoni, con demografie importanti e industrie cinematografiche sviluppate). Sia come produttore che come semplice oste di film e serie, propone soggetti che difficilmente troverebbero spazio su altre reti.

Alla base di tanto dinamismo narrativo, c’è la prospettiva di allargarsi in un mercato di spettatori a livello continentale ancora tutto, o quasi, da conquistare. Un orizzonte attraente, soprattutto vista la stagnazione della crescita in Nord America e il rallentamento in Europa. 

 

 

Copyright © Nigrizia - Per la riproduzione integrale o parziale di questo articolo contattare previamente la redazione: redazione@nigrizia.it
NIGRIZIA DICEMBRE 2022
Abbonati