Cambio ai vertici del governo
Ali Mohamed Gedi ha lasciato il posto di primo ministro somalo al colonnello Nur Hussein Hassan.

Ex presidente della croce rossa islamica (la mezzaluna somala), il nuovo premier accende le speranze della popolazione, stremata dal conflitto: dall’inizio dell’anno almeno un milione di persone sono state costrette ad abbandonare le loro abitazioni, mentre a Mogadiscio continuano gli scontri tra l’esercito governativo affiancato dagli alleati etiopici e i guerriglieri islamici. Ne parliamo con Davide Bernocchi, responsabile di Caritas Somalia, che abbiamo raggiunto a Baidoa.

(A cura di Gianni Ballarini)