Etiopia

Secondo le statistiche dell’Organizzazione internazionale delle migrazioni (Oim) sarebbero un milione gli sfollati per gli scontri sul confine tra la regione oromo e quella somala, in Etiopia.

700 mila avrebbero dovuto lasciare le loro zone di insediamento nel corso del 2017, la maggior parte a partire dallo scorso settembre, quando i combattimenti si intensificarono, con l’intervento dell’esercito e di milizie locali, facendo registrare centinaia di vittime e la distruzione di decine di villaggi.

Sul confine tra le due regioni si registrano spesso problemi, che si sono aggravati dal settembre dello scorso anno per ragioni non chiare. Alcune fonti sostengono che, tra le cause, ci sarebbe la produzione e il commercio del chat, un’erba eccitante locale molto usata dalle popolazioni somale e commercializzata soprattutto in Somalia. (Daily Nation)