Gabon / Chiesa

Una preghiera per il Gabon. L’ha chiesta ieri all’Angelus, Papa Francesco, invitando tutti, e i cattolici in particolare, ad “essere costruttori di pace nel rispetto della legalità, del dialogo e della fraternità”. “Mi unisco ai vescovi di questo amato paese nell’invitare le parti politiche a rifiutare la violenza e ad avere sempre come obiettivo il bene comune” ha aggiunto il pontefice. In Gabon, Jean Ping, candidato alla presidenza sconfitto di misura alle elezioni del 27 agosto dal presidente uscente Ali Bongo, rifiuta l’esito del voto ed ha presentato ricorso alla Corte costituzionale. In tre giorni di scontri tra oppositori e forze di sicurezza sono morte tra le 50 e le 100 persone sostiene Ping, mentre il governo parla di solo tre vittime. (Radio Vaticana)