Mozambico

Il Consiglio dei Ministri mozambicano ha approvato il piano di sviluppo del gruppo energetico italiano Eni per lo sviluppo del giacimento di gas naturale di Coral, nell’area 4 del bacino settentrionale di Rovuma.

Secondo quel che viene riportato in una nota diffusa da Eni stessa, l’approvazione riguarda la prima fase di sviluppo di 140 miliardi di metri cubi di gas della scoperta di Coral, situata a oltre 2000 metri di profondità d’acqua e a circa 80 chilometri al largo della Baia di Palma, nella provincia settentrionale di Cabo Delgado.

Il piano di sviluppo è il primo in assoluto per lo sfruttamento del gas naturale nel bacino di Rovuma e prevede la perforazione e il completamento di 6 pozzi sottomarini e la costruzione e l’installazione di un impianto galleggiante, tecnologicamente avanzato, di liquefazione e stoccaggio del gas naturale (Flng) la cui capacità sarà di circa 3,4 milioni di tonnellate all’anno.

“L’approvazione di oggi del piano di sviluppo di Coral è un passo storico per lo sviluppo dei circa 2.400 miliardi di metri cubi di gas che abbiamo scoperto nel Bacino di Rovuma – ha detto l’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi – e rappresenta una tappa fondamentale verso la decisione d’investimento finale del progetto, che prevede l’installazione del primo impianto galleggiante di liquefazione e stoccaggio del gas naturale nel continente africano”. (Africa e Affari)