Nigeria / Boko Haram

In un video di 25 minuti diffuso ieri, il presunto leader del movimento jihadista nigeriano Boko Haram, Abubakar Shekau, nega che l’esercito abbia cacciato i suoi miliziani dalla loro roccaforte nella foresta Sambisa, nel nordest del paese. “Noi siamo al sicuro. Non siamo stati cacciati da nessuna parte. Non si dovrebbe raccontare bugie alla gente” ha detto Shekau parlando in arabo e in hausa, affiancato da combattenti armati. Il 23 dicembre il presidente nigeriano Muhammadu Buhari aveva annunciato che l’esercito aveva neutralizzato una base di Boko Haram nella foresta Sambisa, descritta come la principale roccaforte del gruppo jihadista nello Stato di Borno.

Con un comunicato diffuso ieri però, l’esercito nigeriano ha formalmente risposto al video di Shekau, descrivendolo come “null’altro che mera propaganda terroristica, volta a creare paura nella mente delle persone”. Nel testo i militari assicurano che le operazioni di ricerca di “tutte le persone associate a Boko Haram” si sono intensificate in tutto il nordest. Lo scorso luglio l’esercito nigeriano aveva annunciato la liberazione della città di Damasak, in mano a Boko Haram dall’ottobre 2014. (VoA / Africa News)