Somalia

Ieri diversi colpi di mortaio sono stati sparati contro l’aeroporto di Mogadiscio nel cui recinto si trovano anche diverse ambasciate, le sedi delle organizzazioni dell’Onu, dell’Unione africana e di molte ong internazionali, oltre agli alloggi del loro personale. Almeno sei persone sarebbero rimaste ferite.

James Swan, rappresentante delle Nazioni Unite nel paese, ha dichiarato di essere sconvolto dallo spudorato atto di terrorismo contro il personale dell’organizzazione che per fortuna è rimasto in gran parte illeso.

Il gruppo terrorista somalo al-Shabaab, che lancia spesso attentati terroristici in città, non ha per ora rivendicato l’azione. Nessuna dichiarazione, né ufficiale né ufficiosa, neppure dal governo somalo. (Reuters)