Sud Sudan / Rifugiati

Secondo il World Refugee Council (Wrc*) il Sud Sudan è il paese in cui il numero dei rifugiati aumenta più velocemente nel mondo. Il Wrc ha posto l’attenzione in particolare sull’Uganda, che ormai ospita 947.000 rifugiati sud-sudanesi, poco meno di 280.000 dei quali arrivati nel paese nei primi 5 mesi di quest’anno.
Le proiezioni, fatte in base al deteriorarsi della situazione nel paese d’origine, dicono che saranno ben più di 1 milione entro la fine dell’anno.

Nel comunicato stampa rilasciato ieri si legge che “gli altri paesi devono condividere la responsabilità di proteggere i rifugiati, di assistere le comunità ospitanti e di dare un forte supporto” al paese. Vi si afferma anche che la situazione dei rifugiati sud-sudanesi è sintomatica dei problemi sempre più profondi nel sistema di protezione, per cui il Wrc si propone di consigliare soluzioni innovative basate su ricerche e sull’uso di nuove tecnologie.

Il Wrc ha poi annunciato che il 22 e 23 giugno l’Uganda ospiterà il summit della solidarietà per i rifugiati, organizzato in collaborazione con l’Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr), con l’obbiettivo principale di raccogliere più fondi per gestire la crisi mondiale. (Sudan Tribune)

(Wrc*) Il Consiglio Mondiale dei Rifugiati è una nuova organizzazione indipendente di leader conosciuti internazionalmente che si propone di proporre soluzioni innovative per affrontare la crisi dello spostamento mondiale di popolazioni. Il presidente dell’organizzazione è l’ex ministro degli esteri canadese Lloyd Axworthy.