Tunisia

Il deposto presidente tunisino Zine El-Abidine Ben Ali è morto ieri in esilio in Arabia Saudita all’età di 83 anni, pochi giorni dopo lo svolgimento di elezioni presidenziali libere nella sua terra natale.

Ben Ali era fuggito dalla Tunisia il 14 gennaio 2011, al culmine della rivolta popolare che portò la Tunisia a liberarsi da un regime durato 23 anni e ad avviare una transizione democratica.

Ex capo della sicurezza, Ben Ali aveva assunto il potere quando, come primo ministro, nel 1987, dichiarò inadatto al governo il presidente a vita e padre della patria Habib Bourguiba, occupando il suo posto due anni dopo. (Reuters)