Uganda / Russia

Il ministero dell’Energia ugandese ha annunciato ieri d’aver siglato un accordo intergovernativo con la società statale russa Rosatom per lo sviluppo di centrali nucleari e per la produzione e applicazione di radioisotopi per uso industriale, sanitario e agricolo.

Precedentemente l’esecutivo del presidente Yoweri Museveni aveva detto di voler utilizzare i depositi di uranio del paese per aumentare la capacità di produzione di energia.

Nel maggio dell’anno scorso l’Uganda ha anche firmato un memorandum d’intesa con la China National Nuclear Corporation (Cnnc) per lo sviluppo di strutture che sfruttano l’energia atomica per scopi pacifici. La Cnnc ha anche siglato accordi per l’implementazione di centrali nucleari con il vicino Kenya.
In Africa orientale sono decisamente orientati allo sviluppo di inmpianti nucleari per la produzione di energia anche Tanzania e Sudan. Più a sud, il Sudafrica utilizza già da anni questa tecnologia. (The East African)