Uganda

Il presidente dell’Uganda Yoweri Museveni ha lanciato ieri un ultimatum di due giorni alla polizia per escogitare un piano per la lotta alla criminalità urbana.

Il quotidiano locale Daily Monitor ha riferito che i rapporti indicano un aumento dei casi di furto con scasso e rapine, compiute spesso da gruppi di uomini armati di machete che fanno irruzione nelle case, rubando elettrodomestici, denaro e veicoli. Sul suo account Twitter Museveni ha reagito descrivendo gli autori come “maiali che attaccano le persone con panga (machete) e mitayimbwa (sbarre di acciaio)”.

Il governo ugandese negli ultimi anni ha faticato a far fronte a un’impennata della criminalità urbana. Numerosi rapimenti, rapine, omicidi – alcuni dei quali di alto profilo – sono rimasti irrisolti, nonostante numerosi interventi da parte del presidente stesso. (Africanews)