Alcuni giorni fa le comunità di missionari e missionarie comboniani di Napoli e Caserta, le suore orsoline e i padri sacramentini di Caserta hanno lanciato un appello al mondo missionario, alla Conferenza episcopale italiana e alle chiese per protestare contro la strage di migranti nel Mediterraneo e per chiedere disobbedienza civile alle leggi razziste e xenofobe previste nel pacchetto sicurezza al vaglio della Camera. Un documento che punta il dito in particolare sulle norme contenute del disegno di legge sulla sicurezza, che ‘ha trovato un terreno fertile, preparato da un crescente razzismo della società italiana e da una legislazione che non riconosce l’immigrato come soggetto di diritto, ma come forza lavoro pagata a basso prezzo, da rispedire al mittente quando non ci serve più’.
Tra i primi firmatari padre Alex Zanotelli che ci parla di questa iniziativa.

(A cura di Michela Trevisan)