Zimbabwe

Almeno 200 elefanti sono morti in Zimbabwe per mancanza di cibo e acqua a causa della grave siccità. Lo affermano le autorità del paese. Per impedire la morte di altri pachidermi, il governo ha in programma di spostare 600 elefanti dal Save Valley Conservancy, nel sudest del paese, in altri tre parchi nazionali. Il timore è che fino all’arrivo delle piogge gli animali morti potrebbero aumentare per la perdita di habitat causata dalla grave siccità. Anche giraffe, leoni, bufali e antilopi saranno spostati in quello che le autorità descrivono come il più grande trasferimento nella storia del paese. Si pensa che in Zimbabwe ci siano 80mila elefanti, circa un quinto del totale dell’Africa. L’allarme siccità è arrivato nei giorni scorsi anche da Oxfam, che ha sottolineato come in diverse aree del paese si registri il più basso livello di piogge dal 1981, con 5,5 milioni di persone che al momento sono colpite da grave insicurezza alimentare.