Armi, Conflitti e Terrorismo Etiopia Mozambico Somalia Tanzania
PLUS
L’osservatorio Gi-Toc ricostruisce il percorso del mercato illecito
Armi iraniane dallo Yemen alla Somalia
Fucili e munizioni forniti dall’Iran ai ribelli houthi yemeniti finiscono nel paese del Corno d’Africa, in mano ai gruppi jihadisti. Un commercio che ha potenzialmente gravi implicazioni per la sicurezza di tutta la regione
01 Aprile 2022
Articolo di Marco Cochi
Tempo di lettura 1 minuti
Ribelli houthi in Yemen sollevano le loro armi in segno di vittoria (Credit: Afp)
«L’insurrezione di al-Shabaab in Somalia sta rafforzando i suoi legami al di fuori del continente africano». A lanciare l’allarme sull’allargamento delle connivenze criminali del gruppo jihadista legato ad al-Qaida è un’indagine condotta dal Global Initiative Against Transnational Organised Crime (Gi-Toc), la rete internazionale che vanta la collaborazione di 500 esperti in materia. L’allerta arriva da […]
Per accedere al post devi acquistare Membership Plus, Membership Top or Membership Sostenitore.
Copyright © Nigrizia - Per la riproduzione integrale o parziale di questo articolo contattare previamente la redazione: redazione@nigrizia.it
NIGRIZIA MAGGIO 2022
Abbonati