Botswana / Elezioni

Il presidente in carica Mokgweetsi Masisi ha ottenuto un nuovo mandato di cinque anni alle elezioni del 23 ottobre che hanno assegnato al suo partito oltre il 51% dei seggi per il parlamento.

In Botswana – così come in Sudafrica – il presidente è nominato dal partito che detiene la maggioranza in parlamento. Il Partito Democratico del Botswana (BDP), al potere dall’indipendenza dalla Gran Bretagna nel 1966, è stato dichiarato vincitore dopo aver raggiunto i 29 seggi parlamentari necessari per formare un governo.

Il conteggio dei seggi rimanenti è ancora in corso, ma quelli già scrutinati sono stati dichiarati “sufficienti” per annunciare che Masisi è il vincitore. Il conteggio finale rifletterà i vincitori dei 57 seggi dell’assemblea nazionale e 490 rappresentanti del governo locale.

L’opposizione Umbrella for Democratic Change (UDC), che assieme a due partiti minori si contende i seggi rimanenti in parlamento, ha affermato che il processo è stato imperfetto, etichettando le elezioni come “non corrette”.
L’UDC, che rappresenta la prima e la maggiore sfida finora al dominio incontrastato del BDP, afferma di aver ricevuto denunce “su diffuse irregolarità elettorali”, inclusi “ritardi non necessari” in vari seggi in tutto il paese. (News 24)