Riscaldamento Globale

Almeno 33 milioni persone nell’Africa meridionale e orientale stanno affrontando livelli emergenziali di insicurezza alimentare in parte causata dai cambiamenti climatici. Circa la metà di loro (16 milioni) sono bambini, denuncia l’organizzazione Save the Children.

Nel 2019 quella parte del continente è stata colpita da cicloni, inondazioni e siccità e gli scienziati avvertono che la regione si sta riscaldando molto più velocemente rispetto ad altre parti del mondo. Un rapporto del 2015 del gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici mostra che l’innalzamento delle temperature nell’Africa meridionale è il doppio di quello globale.

“Il legame con il cambiamento climatico è in realtà l’effetto combinato del susseguirsi di emergenze”, afferma Gabriella Waaijman, direttrice di Save the Children. “Quindi la capacità delle persone di riprendersi da uno shock, come una siccità o un’inondazione, si sta riducendo mentre i mezzi di sostentamento vengono lentamente erosi o letteralmente spazzati via”.

Le agenzie umanitarie chiedono ai leader mondiali riuniti alla conferenza sul clima di Madrid di impegnarsi per un drastico taglio dei gas serra e per un maggiore sostegno alle persone più colpite dai cambiamenti climatici. (Voice of America)