In costante aumento la spesa militare - Nigrizia
Armi, Conflitti e Terrorismo Cina Economia Russia Stati Uniti
Nel 2023 raggiunta la cifra record di 2,2 trilioni di dollari
In costante aumento la spesa militare
16 Febbraio 2024
Articolo di Redazione
Tempo di lettura 2 minuti

La spesa globale per la difesa militare nel 2023 è aumentata del 9%, raggiungendo la cifra record di 2,2 trilioni di dollari, a causa delle crescenti tensioni geopolitiche causate dalle guerre russo-ucraina e tra Israele e Hamas.

E, secondo l’Istituto internazionale di studi strategici (IISS), è prevedibile che il budget per gli armamenti (e il conseguente impatto sull’ambiente e sul clima) aumenti ulteriormente nel 2024, in seguito al prolungarsi del primo conflitto, giunto quasi al terzo anno, e all’incertezza globale diffusasi dal Medioriente.

Bastian Giegerich, direttore generale del tink tank di ricerca, ha descritto l’aumento quasi a doppia cifra come un riflesso di «un panorama della sicurezza in deterioramento».

Nel complesso, gli Stati Uniti rimangono di gran lunga il paese che spende di più nel settore militare, con un budget di 905,5 miliardi di dollari nel 2023, superiore a quello dei successivi 15 paesi messi insieme, tra cui la Cina, al secondo posto con 219,5 miliardi di dollari, e la Russia, al terzo posto.

La Gran Bretagna è al quinto posto a livello globale, nonostante le recenti preoccupazioni sulla capacità del suo esercito di combattere una grande guerra, davanti alla Germania, al settimo posto, e alla Francia, all’ottavo.

Tutti i paesi membri della NATO in Europa, dal 2014 ad oggi hanno speso il 32% in più per la difesa, anche se solo 10 di loro spendono più del 2% del Pil, secondo i dati dell’Alleanza atlantica.

Copyright © Nigrizia - Per la riproduzione integrale o parziale di questo articolo contattare previamente la redazione: redazione@nigrizia.it