Ghana

Dopo anni di dibattiti e ritardi, il parlamento del Ghana ha approvato una legge per il diritto all’informazione che secondo attivisti, giornalisti ed esponenti della società civile, garantirà maggior libertà e tutele.

Le nuove norme hanno l’obiettivo di garantire ai cittadini accesso a una serie di dati, atti e notizie, necessarie per verificare la responsabilità e la correttezza del governo.

Il diritto all’informazione è sancito dalla Costituzione del Ghana, del 1992. La sua traduzione in norme di legge non è però stata facile, con proposte riviste e poi abbandonate nel 2003, nel 2005 e nel 2007, e primi passaggi parlamentari solo nel 2010.

Il Ghana è d’altra parte considerato uno dei paesi subsahariani dove i principi liberal-democratici sono più saldi, come confermano le numerose alternanze al governo e il primato africano della libertà di stampa, attribuito da Reporter senza frontiere. (Dire / Africanews)