La presentazione del nuovo numero da parte del direttore Franco Moretti.

Copertina ‘shock’ per il numero di febbraio del mensile Nigrizia su cui campeggia il viso tumefatto e ferito di un bimbo haitiano, soccorso dopo il tragico terremoto del 12 gennaio. Ad Haiti è dedicato anche l’editoriale che ripercorre gli interessi storici degli Stati Uniti – ma anche di Francia, Gran Bretagna e Spagna – nell’isola. Un’isola strategica, ricca di risorse naturali. Un’isola boicottata e poi abbandonata. Alle dittature prima, al crimine organizzato, poi.
Un numero ricco, anche questo mese, di approfondimenti e analisi: si va dall’Etiopia alla diffusione di Al Qaeda nel Maghreb, dal Kenya al Sahara Occidentale, fino alla Nigeria (il gigante petrolifero del continente) e al Mozambico.
E poi, naturalmente il dossier, il cuore del mensile, questa volta dedicato ad un tema interessante e poco trattato: quello delle Teologie africane dei paesi anglofoni.

 

(L’intervista a Franco Moretti, direttore di Nigrizia, è stata estratta dal programma radiofonico Focus, di Michela Trevisan)

 




Acquista
l’intera rivista in versione digitale

 

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati