Rd Congo / Morbillo

Il ministro della Salute della Repubblica democratica del Congo, Eteni Longondo, ha annunciato ufficialmente ieri l’avvio di un piano di risposta di sei mesi contro l’epidemia di morbillo che sta decimando la popolazione infantile.

«L’epidemia nel nostro paese è su una scala senza precedenti ed è molto preoccupante – ha affermato Longondo – poiché continuiamo a registrare in media da 15 a 20 morti infantili al giorno».

La sua dichiarazione è stata fatta alla presenza di numerosi partner bilaterali e multilaterali, tra cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità che ne ha dato notizia sul suo account Twitter. La stessa fonte ha affermato che il costo del piano di risposta è di 40,7 milioni di dollari, di cui oltre 32 milioni sono stati spesi per estendere l’immunizzazione ai bambini dai 6 ai 14 anni.

Il morbillo contagiato 310mila bambini da gennaio 2019, causandone la morte di 6.100, ha aggiunto l’OMS, un numero di vittime significativamente più alto di quello provocato, in 18 mesi, dal virus Ebola nel nord-est del paese, che ha fatto finora 2.237 morti. (Anadolu)