R.D.Congo / Diga Grand Inga / Fiume Congo

Martedì scorso le autorità della Repubblica democratica del Congo hanno annunciato l’istituzione del consorzio internazionale incaricato della costruzione della diga Grand Inga sul fiume Congo, infrastruttura dalle enormi capacità idroelettriche di circa 11.000 megawatt.

Il consorzio sarà diretto principalmente da due società: la cinese Chine Inga 3 – legata alla China Three Georges Corporation, compagnia statale responsabile anche del progetto Three Georges Dam, la più grande diga idroelettrica al mondo – e l’europea ProInga, guidata dalla compagnia di costruzioni spagnola Btp Acs, il cui presidente, Florentino Pérez, è anche dirigente del Real Madrid.

Il consorzio dovrà ora lavorare meticolosamente sul progetto e presentare alle autorità congolesi un piano finanziario, sebbene una stima dei costi del progetto sia già stata fatta: 14 miliardi di dollari, dei quali 3 miliardi stanziati dal governo congolese.

La costruzione della gigantesca diga è sostenuta anche dal Sudafrica, destinatario della metà dell’elettricità prodotta, e da due importanti organizzazioni continentali, il NEPAD (New Partnership for Africa’s Development) e la SADC (Southern Africa Development Community). (Financial Times / Radio France Internationale)