Lo chiedono 20 organizzazioni ambientaliste

Una ventina di organizzazioni non governative ugandesi e congolesi hanno inviato una lettera a Museveni (presidente dell’Uganda) e a Felix Tshisekedi (presidente della Repubblica democratica del Congo) chiedendo loro di far sì che la compagnia petrolifera Total sospenda le prospezioni petrolifere nel parco dei Virunga, patrimonio mondiale dell’Unesco, e che non inizi neppure un progetto di esplorazione petrolifera previsto in un’area limitrofa al Virunga in territorio ugandese.

Le ong temono che queste attività della Total causino gravi danni ambientali e ricordano che i governi di entrambi i paesi nel 2016 hanno sottoscritto convenzioni di protezione dell’ambiente. Nonostante ciò, lo scorso anno, l’ex presidente congolese Kabila (che continua a pesare molto nella Rd Congo) aveva deciso di riaprire il parco dei Virunga all’esplorazione petrolifera.