Sud Sudan / Bambini soldato

In Sud Sudan sono finora stati liberati complessivamente 3.100 bambini soldato. Lo ha comunicato ieri l’Unicef a Yambio, durante la cerimonia di smantellamento di un gruppo di 119 minori, il più giovane di appena 10 anni, fino a quel momento in forza al South Sudan national liberation movement (Movimento di liberazione nazionale del Sud Sudan).

Tra di loro c’erano anche 48 ragazzine. Ma la piaga del reclutamento, molto spesso forzato, di minorenni interessa tutti i gruppi armati, compreso l’esercito regolare, e le numerose milizie.

Al momento della smobilitazione, i ragazzini ricevono un pacco con vestiti civili, scarpe e altri oggetti di uso quotidiano. Ma soprattutto vengono accompagnati in un percorso di riabilitazione psicologica e di reintegro sociale della durata di 3 anni, allo scopo di prevenire altri eventuali tentativi di reclutamento più o meno forzato e di permettere loro di reinserirsi nelle comunità di appartenenza. 
Si stima che, nel paese, vi siano ancora 19mila minorenni sotto le armi. (Sudan Tribune)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati