russia Archivi - Nigrizia
Tag: russia
Burkina Faso
19 Aprile 2024
Burkina Faso: espulsi tre diplomatici francesi accusati di “attività sovversive”
Continua l’opera di allontanamento dall’ex potenza coloniale, sulla scia di Mali e Niger
Redazione
Armi, Conflitti e Terrorismo
12 Aprile 2024
Niger, arrivano i militari russi. E quelli americani sono ancora lì
Continua a stringersi la relazione militare tra Mosca e Niamey, mentre 1,000 soldati statunitensi permangono sul suolo nigerino, nonostante l’ordine di sfratto del mese scorso
Redazione
Notizie
11 Aprile 2024
Africa Oggi podcast / La Russia che dal Mar Rosso accerchia l’Europa
Altri temi: volano nel 2023 le spese militari / In Sudafrica torna in campo l'ex presidente Zuma
Luca Delponte
Ambiente
10 Aprile 2024
Nucleare: le ambizioni russe in Africa
Non solo Sudafrica ed Egitto, dove Mosca sta costruendo una centrale da 29 miliardi di dollari. Nel mirino altri 12 paesi L'aria che tira / Aprile 2024
Gianni Silvestrini, direttore scientifico di Kyoto Club
Armi, Conflitti e Terrorismo
08 Aprile 2024
Eritrea. Base russa nel Mar Rosso?
Con una sua base navale nelle strategiche acque africane, Mosca potrebbe completare una sorta di accerchiamento dell’Europa, strangolandola nel rifornimento dei beni che passano dal Canale di SuezPreoccupa la recente sosta a Massawa di due navi da guerra russe guidate dai vertici della marina
Bruna Sironi (da Nairobi)
Costa d'Avorio
04 Aprile 2024
Africa Oggi podcast / Mattarella in Costa d’Avorio e Ghana: “Uniti da valori comuni”
Altri temi: i rapporti dell'Occidente con il Niger, alla luce della forte presenza russa nel paese / Il Rwanda a 30 anni dal genocidio
Luca Delponte
Alex Zanotelli
01 Aprile 2024
Negoziare è la strada del coraggio, non si speculi sulle parole del papa
Il Pontefice ha citato questo termine parlando dell’Ucraìna e della situazione in cui versa il paese dopo oltre due anni di invasione russa. Le polemiche che ne sono derivate ci dicono di un’Europa ostaggio dell’economia di guerra. Che dimentica la superiorità spirituale e la forza della nonviolenzaFermoposta / Aprile 2024
Alex Zanotelli
Armi, Conflitti e Terrorismo
01 Aprile 2024
C’è chi dice no
Alcuni analisti restano titubanti sul peso effettivo della Russia e delle sue agenzie private in Africa. «I dati in possesso non sono sufficienti a suscitare ogni sorta di reazione allarmistica»Gli scettici sul ruolo di Mosca
Gianni Ballarini
Armi, Conflitti e Terrorismo
01 Aprile 2024
Africa, un vero affare
I vertici russi non hanno alcuna intenzione di abbandonare la rete economica creata da Wagner. Rete fatta di sfruttamento delle risorse minerarie e di vendita di armiContractor come “mediatori”
Gianni Ballarini
Armi, Conflitti e Terrorismo
01 Aprile 2024
Un Far West privo di regole
Manca una legislazione internazionale che vincoli queste compagnie a non agire nella totale impunità. Le loro attività stanno cambiando il concetto di guerraIntervista a Federica Saini Fasanotti
Gianni Ballarini
Armi, Conflitti e Terrorismo
01 Aprile 2024
Un semplice cambio di logo
Con il passaggio da Wagner ad Africa Corps mutano i nomi ma non la sostanza della strategia militare di Mosca in Africa, dove i mercenari russi hanno trovato un ecosistema estremamente redditizio Intervista al professor Alessandro Arduino
Rocco Bellantone
Armi, Conflitti e Terrorismo
01 Aprile 2024
La politica del “caos” gestibile
Mercenari russi in Africa
Gianni Ballarini
Economia
21 Marzo 2024
Senegal: preoccupa lo stallo dei nuovi giacimenti di idrocarburi offshore
Le produzioni dei progetti Sangomar e Greater Tortue Ahmeyim non partiranno prima della seconda metà di quest’anno. Senza i nuovi impianti, e con la Russia che ha interrotto le esportazioni di benzina, si complica la situazione energetica di DakarLe attività estrattive, che sarebbero dovute partire entro la fine del 2023, non sono ancora iniziate
Rocco Bellantone
Niger
18 Marzo 2024
Niger: strappo con gli USA
La giunta militare nigerina denuncia come illegale la presenza militare americana. Salta l’equilibrismo di Washington sul Niger?
Redazione
Algeria
11 Marzo 2024
L’Italia cresce dell’86% nell’export di armamenti pesanti
Si colloca al sesto posto a livello mondiale. L’altro dato sorprendente è che il 71% delle nostre armi va ai paesi mediorientali, Qatar, Egitto e Kuwait in testa. Gli Stati Uniti si confermano al vertice tra gli esportatori. Cala la Russia e precipitano gli acquisti africani. L’Europa raddoppia le importazioniReport del Sipri
Gianni Ballarini
Angola
22 Febbraio 2024
Le pietre del conflitto
L’Occidente punta a sanzionare il Cremlino anche nel mercato dei diamanti di cui la Russia è principale produttore. Tra i diretti interessati Botswana, Angola e Zimbabwe Kimberley Process / Divisioni
Rocco Bellantone
Armi, Conflitti e Terrorismo
22 Febbraio 2024
Burkina Faso: sospeso l’export dell’oro “artigianale”
Il governo vuole riorganizzare la commercializzazione
Redazione
Armi, Conflitti e Terrorismo
16 Febbraio 2024
In costante aumento la spesa militare
Nel 2023 raggiunta la cifra record di 2,2 trilioni di dollari
Redazione
Armi, Conflitti e Terrorismo
08 Febbraio 2024
Rd Congo: via la MONUSCO, Russia e Cina sempre più vicine
Il sacerdote denuncia il «populismo all’africana» di Tshisekedi, la cui strategia di puntare sulla lotta al nemico interno - la milizia filo rwandese M23 - nasconderebbe «una mossa di distrazione di massa per non affrontare altri drammi». Con la complicità silente dell’Occidente e sempre più anche di Mosca e Pechino, tutti interessati alle ricchezze del sottosuolo La testimonianza di don Davide Marcheselli, prete diocesano in Sud Kivu
Ilaria De Bonis
Angola
07 Febbraio 2024
L’Angola punta sui diamanti, fra incertezze e la “zavorra” russa
Il paese negozia l'uscita di scena della russa Alrosa, colpita dalle sanzioni. Il contesto è segnato anche da un drastico calo nella domanda di gemme Luanda ha firmato un accordo che sancisce il ritorno nel paese su larga scala del gigante De Beers
Redazione
Armi, Conflitti e Terrorismo
01 Febbraio 2024
In Sudan un conflitto sempre più internazionale
Il lavoro di inchiesta del gruppo di esperti dell’ONU rivela che nel paese si stanno di fatto combattendo tre guerre. Quella dell’esercito contro le forze paramilitari, quella tra Iran ed Emirati Arabi e una terza che vede sul terreno Ucraìna e Russia. Con un aumento della diffusione e della potenza degli armamenti in campo Coinvolte attivamente Kiev, Mosca, Teheran e Abu Dhabi. In Darfur massacrate tra 10 e 15mila persone
Bruna Sironi (da Nairobi)
Armi, Conflitti e Terrorismo
01 Febbraio 2024
L’Italia teme i possibili sottomarini nucleari russi nell’est della Libia
La notizia è uscita su TheTimes: Mosca tratta con l’uomo forte di Bengasi la possibilità di installare sottomarini nucleari in una base che spera di stabilire nella Libia orientale. Una eventuale minaccia per il lato sud dell’Europa. Intanto il Cremlino vuole costruire la sua prima base militare in CentrafricaLa proposta sarebbe stata fatta dal viceministro della difesa russo al generale Haftar
Gianni Ballarini
Armi, Conflitti e Terrorismo
29 Gennaio 2024
La CEDEAO perde i pezzi
Mali, Burkina Faso e Niger lasciano l’organizzazione regionale
Redazione
Ambiente
24 Gennaio 2024
Egitto: il nucleare avvicina sempre di più il Cairo a Mosca
L’alleanza non è solo economica, ma anche politica. Putin sta allargando la presenza del suo paese in Africa e nell’area mediorientale. Da non trascurare il fatto, poi, che in questo momento sta volando il prezzo dell’uranio. Russia e Niger rappresentano il 10% della produzione mondiale La posa delle fondamenta di una nuova unità della centrale nucleare di El-Dabaa pagata per l’85% dalla Russia
Redazione
Brasile
04 Gennaio 2024
I nuovi BRICS a dieci membri nascono con la presidenza russa
Entrano cinque nuovi paesi, di cui due africani: Egitto ed Etiopia. Nel complesso rappresentano il 45% della popolazione mondiale e il 28% della sua economia
Redazione
Burkina Faso
01 Gennaio 2024
Barra a (Medio) Oriente
Francia ed Europa sono ai margini dello spazio saheliano. I regimi militari di Mali, Burkina Faso e Niger stanno costituendo un’alleanza e sono orientati a interloquire con Russia, Cina, monarchie del Golfo. Intanto il jihadismo s’infiltra nelle comunitàSahel
Alessio Iocchi - Università Orientale di Napoli - NUPI
Burkina Faso
29 Dicembre 2023
Burkina Faso: riaperta l’ambasciata russa a Ouagadogou
La sede diplomatica era stata chiusa 31 anni fa
Redazione
Armi, Conflitti e Terrorismo
22 Dicembre 2023
Ciad in bilico tra Bruxelles e Budapest
Con l’UE colta di sorpresa dallo scioglimento del G5 Sahel, è l’Ungheria di Orban a farsi avanti per sostenere sul piano militare N’Djamena. Un alleato sulla carta europeo, ma di fatto molto vicino alla Russia di PutinN’Djamena alla ricerca di 35 milioni di euro per far partire il piano di reintegro degli ex ribelli
Rocco Bellantone
Economia
21 Dicembre 2023
La denuncia della Namibia: danni dallo stop del G7 ai diamanti russi
Insieme al divieto modifiche al sistema globale di certificazione dei cristalli. Windhoek teme un impatto negativo
Redazione
Notizie
19 Dicembre 2023
Il BRICS espande la sua presenza mediatica in Africa
L’emittente del blocco, gestita da una società russa, ha siglato partnership con le Nazioni Unite e con vari media in Cina, Russia e America Latina per distribuire i suoi contenuti. In Africa sta trattando con Kenya, Egitto, Mozambico e Sudafrica. Obiettivo: contrastare le narrazioni occidentali sui paesi del Sud GlobaleTV BRICS, fonte di informazione alternativa o strumento di propaganda?
Antonella Sinopoli (da Accra)