Togo / Banca Mondiale

La Banca Mondiale ha annunciato ieri un investimento di 12 milioni di dollari per la costruzione di due centri di ricerca nell’Università di Lomé, destinati ad accogliere giovani da tutta l’Africa.

Durante la cerimonia inaugurale del Centro di eccellenza regionale sulle scienze avicole (CERSA) presso la stessa università, il vicedirettore della Banca Mondiale e responsabile delle infrastrutture Makhtar Diop, ha precisato che i due nuovi istituti in programma sono il Centro di eccellenza regionale per le città sostenibili in Africa e il Centro di eccellenza regionale per la gestione dell’elettricità «per fornire all’Africa scienziati di alto livello che contribuiranno alla trasformazione economica del continente».

Investire sulla formazione e l’istruzione dei giovani è una priorità del governo togolese. Koffi Akpagana, ministro per l’istruzione superiore e la ricerca, ha anche sottolineato il forte interesse nell’investire sui settori dell’elettricità, delle infrastrutture e del pollame.

Per quanto riguarda il CERSA, l’obiettivo del governo è quello di sviluppare attività di ricerca su temi che interessano gli attori del settore, in particolare tecniche di produzione, processi di trasformazione, sicurezza alimentare, bio-sicurezza, genetica e aspetti socioeconomici. (Agence Anadolu)