Economia Etiopia Kenya Politica e Società Somalia
PLUS
Un business in espansione
Vola il mercato del khat nel Corno d’Africa
La coltivazione, l’uso e il commercio della pianta psicotropa sono legali in Etiopia, Kenya e Somalia che sono anche i maggiori produttori in Africa orientale. Ma l’export si estende anche a paesi europei nei quali è considerata illegale
03 Agosto 2022
Articolo di Giuseppe Cavallini
Tempo di lettura 1 minuti
Mercato del khat ad Awaday, nella regione Oromo, in Etiopia, un hub internazionale per il commercio di khat (Credit: Awaday - Khat Market, January 2013, Gerhard Huber / Austria Forum)
È di qualche giorno fa la notizia che il Kenya, prossimo alle elezioni, in solo quattro giorni ha visto crescere l’esportazione di khat (o miraa) verso la Somalia per un totale di 81,4 tonnellate, pari a 2,2 milioni di dollari. E questo anche grazie alla ripresa, il 16 luglio, del commercio legale del khat tra […]
Per accedere al post devi acquistare Membership Plus, Membership Top or Membership Sostenitore.
Copyright © Nigrizia - Per la riproduzione integrale o parziale di questo articolo contattare previamente la redazione: redazione@nigrizia.it
NIGRIZIA LUGLIO_AGOSTO 2022
Abbonati