Economia Egitto Kenya Marocco Nigeria Sudafrica
Patrimoni privati in crescita del 38% nei prossimi 10 anni
Metà della ricchezza privata del continente concentrata in cinque paesi
27 Aprile 2022
Articolo di Redazione
Tempo di lettura 2 minuti
L'uomo più ricco del continente, il tycoon nigeriano Aliko Dangote

Ricchi sempre più ricchi, poveri sempre più poveri. E l’Africa non fa eccezioni. Sudafrica, Egitto, Nigeria, Marocco e Kenya detengono insieme oltre il 50% della ricchezza privata del continente africano. È ciò che emerge dall’Africa Wealth Report 2022 pubblicato ieri.

La ricchezza privata attualmente detenuta nel continente africano ammonta a 2,1 trilioni di dollari e dovrebbe crescere del 38% nei prossimi dieci anni.

Secondo il rapporto, l’Africa ha attualmente 136mila “persone molto ricche” con un patrimonio privato di oltre 1 milione di dollari, 305 individui con oltre 100 milioni di dollari e 21 miliardari.

Il Sudafrica ospita almeno il doppio dei super ricchi rispetto a qualsiasi altro paese africano, mentre l’Egitto vanta il maggior numero di miliardari. L’uomo più ricco del continente resta l’imprenditore nigeriano Aliko Dangote, con un patrimonio (in crescita) di 14,7 miliardi di dollari. 

A livello globale, il Sudafrica è al 28° posto per ricchezza privata totale, davanti alle principali economie come Argentina, Malesia, Tailandia e Turchia. È anche il più grande mercato del lusso in Africa con un fatturato di 2 miliardi di dollari all’anno.

Per quanto riguarda le città africane, le due più ricche sono in Sudafrica, con Johannesburg (con un patrimonio privato totale di 239 miliardi di dollari) e Città del Capo (131 miliardi di dollari). Segue Il Cairo (con 128 miliardi di dollari) e Lagos (97 miliardi di dollari).

In generale, «L’Africa ospita alcuni dei mercati in più rapida crescita al mondo, tra cui Rwanda, Uganda e Mauritius. Prevediamo una crescita della ricchezza privata di oltre il 60% in tutti e tre i paesi nel prossimo decennio, trainata da una performance particolarmente forte nei settori della tecnologia e dei servizi professionali» ha commentato Andrew Amoils, capo della ricerca presso New World Wealth, società di sudafricana intelligence patrimoniale curatrice dello studio in collaborazione con Henley & Partners. «Una forte crescita della ricchezza privata di oltre il 50% è prevista anche in Kenya, Marocco, Mozambico e Zambia nei prossimi 10 anni», ha aggiunto.

 

Copyright © Nigrizia - Per la riproduzione integrale o parziale di questo articolo contattare previamente la redazione: redazione@nigrizia.it
NIGRIZIA SETTEMBRE 2022
Abbonati