Marocco / Sahara Occidentale

Il Marocco ha accusato nuovamente ieri il Fronte Polisario di “provocazioni” nella zona cuscinetto del Sahara occidentale, denunciando una “nuova violazione del cessate il fuoco” nella località di Tifariti, nella regione desertica contesa.

In un comunicato, il ministero degli Esteri chiede alle Nazioni Unite di prendere le misure necessarie contro questi atti, definiti “inaccettabili”, compiuti, accusa il ministero, con il sostegno dell’Algeria. Nel documento si chiede anche “un’indagine internazionale” della situazione nei campi profughi saharawi nella città algerina di Tindouf, controllata dal Polisario, organo politico della popolazione saharawi in esilio. (Jeuneafrique)

Copyright 2021 © Nigrizia - Tutti i diritti sono riservati