Traffico di armi

Un cittadino americano, Ara Dolarian, 58 anni, è stato arrestato il 15 maggio scorso nella casa della madre a Fresno, in California, e accusato formalmente lunedì di intermediazione illegale per la vendita di armi di grado militare al governo nigeriano, riciclaggio di denaro e cospirazione.

Per anni, l’uomo ha gestito la sua società con sede a Fresno, la Dolarian Capital Inc, che tutti pensavano si occupasse di import-export di tè. Ma un articolo del quotidiano locale BuzzFeed nel 2014 già parlava di un sul lucroso commercio internazionale di armi di ogni tipo, dai carri armati T-72 sovietici ai lanciarazzi.

Secondo l’ufficio del procuratore degli Stati Uniti, Dolarian avrebbe accettato 8,4 milioni di dollari per l’intermediazione di un accordo per la vendita di bombe, razzi e pistole dall’Europa dell’Est e dal Sudafrica ad Abuja. I pubblici ministeri hanno detto che la sua società di intermediazione di armi non era autorizzata dal Dipartimento di stato americano a concludere accordi internazionali.

Nonostante la mancanza di autorizzazione, Dolarian è accusato di aver effettuato la transazione, lavorando con Societe D’Equipments Internationaux (SEI), una società francese di intermediazione di armi che agisce per conto del governo della Nigeria, per l’acquisto di armi ed esplosivi.

L’ufficio del procuratore degli Stati Uniti ha dichiarato che il denaro versato a Dolarian è stato incanalato dalla Nigeria attraverso una presunta società di mobili a Hong Kong. Il denaro è stato poi instradato attraverso numerosi account fantasma detenuti da Dolarian e altri.

I documenti del tribunale rivelano inoltre che Dolarian stava cercando di negoziare un accordo con il governo del Camerun per 1.000 fucili M-4 e 4.000 caricatori.

L’uomo stava anche cercando di mediare una vendita di armi, in Kenya, con il generale Paul Malong Awan, potente ex capo dell’esercito del Sud Sudan, sottoposto a sanzioni dell’Onu (divieto di viaggio e il blocco dei beni) lo scorso luglio perché accusato di foraggiare il conflitto durato oltre cinque anni nel paese. (Fresno Bee)