Francia / Rd Congo

Lo ha annunciato lunedì il presidente Emmanuel Macron al termine di un incontro a Parigi con il suo omologo congolese Felix Tshisekedi.

La cooperazione sarà nel settore dell’intelligence e militare. Parigi intende anche condurre un’azione diplomatica nel quadro delle Nazioni Unite, per colpire i leader delle milizie attive nell’est del paese. Sul fronte della sicurezza nella regione del Kivu, Macron ha auspicato che tutti i paesi della regione si impegnino, in particolare Rwanda e Uganda, accusati di foraggiare milizie attive oltreconfine.

Ventitre milioni saranno destinati invece a sostegno del progetto di educazione gratuita, in particolare nella formazione degli insegnanti e nella francofonia. La Francia continuerà inoltre a sostenere il paese in materia di salute. «La stabilizzazione, la ricostruzione del sistema sanitario in tutte le regioni a fianco del presidente Tshisekedi è un punto per noi molto importante», ha affermato Macron, assicurando che la Francia avrebbe moltiplicato le azioni concrete in molti altri campi come l’agricoltura e l’ambiente. (Radio France International)