Tunisia / Cina / Paesi Arabi

Più di 150 uomini d’affari cinesi e diversi operatori pubblici e privati, tunisini, arabi e cinesi, sono riuniti oggi a Tunisi, per partecipare all’ottava edizione della Conferenza commerciale arabo-cinese, sul tema: “Condividere le opportunità di investimento e attuare gli approcci di sviluppo”.

L’incontro è organizzato congiuntamente dal Segretariato generale della Lega degli stati arabi, dal Consiglio cinese per la promozione del commercio internazionale, dal ministero degli Esteri tunisino, dal ministero degli Investimenti e della Cooperazione internazionale, dall’Agenzia per la promozione degli investimenti esteri e dai patronati tunisini.

All’ordine del giorno ci sono diversi temi, tra cui: la “cooperazione finanziaria e nel campo degli investimenti tra la Cina e il mondo arabo”, la “diversificazione delle relazioni economiche tra i paesi arabi e la Cina ai margini della quarta rivoluzione industriale” e le “opportunità di investimento in Tunisia”.

L’incontro, inaugurato dal primo ministro Youssef Chahed, si concluderà con l’adozione della “Dichiarazione di Tunisi”. (Anadolu)